Vitaliano Angelini

Ha studiato in Urbino, all’Istituto Statale d’Arte (Scuola del Libro) conseguendo nel 1959 il Diploma di “Maestro d’Arte” nella sezione di Ornatore del Libro ed è stato ammesso al Biennio di Magistero, dove si è diplomato in “Decorazione e Illustrazione del Libro” nel 1961, con una tesi illustrativa su: “I Malavoglia”, di Giovanni Verga. Ha insegnato Disegno e Storia dell’Arte nelle scuole superiori italiane, nelle quali ha ricoperto anche ruoli di dirigenza.

Leggi tutto

Sergio Bizzarri

Nasce a Spoleto nel 1931. è stato inserito tra i rappresentanti della tradizione "Romantico-figurativa Italiana", ma la natura peculiare ed inedita del suo carattere rende difficile una sua chiara collocazione all'interno di un gruppo o di un movimento definiti.
Può, tuttavia, essere a buon diritto considerato un espressionista puro, per quella sua particolare sensibilità a rappresentare in modo diretto, immediato e spontaneo il suo mondo emozionale interiore, rifuggendo il ricorso a qualsiasi artificio o tecnica di mascheramento.

Leggi tutto

Alessandro Nastasio

Nasce a Milano nel 1934. Nel 1947, il pittore albanese Hibraim Kodra ne intuisce le native disposizioni per l’espressione figurativa e lo avvia nella ricerca del proprio originale percorso artistico. Dopo aver già conseguito promettenti risultati per la felice scioltezza del suo segno espressivo, nel 1952 segue la “Scuola libera del nudo”, tenuta da Aldo Salvatori. Nel 1966-67 otterrà la cattedra all’Accademia di belle arti di Brera e per trent’anni si dedicherà all’insegnamento di Educazione Artistica in diversi istituti scolastici.

Leggi tutto

Franco Salituro

La sua ricerca pittorica è intrisa di un geometrismo lirico figurale maturato in oltre un trentennio di esperienze. Al centro della sua pittura il rapporto tra l’uomo e l’ambiente, interpretato nei suoi aspetti relazionali e psicologici. Le sue immagini inquietanti e simboliche irrompono con una carica fortemente ironica ed ambigua. Ha esposto in mostre collettive e personali. Vive e lavora a Cosenza.

Leggi tutto

Gianni Bigoni

Nasce a Lagosanto (FE), in quella Bassa Padana, percorsa dal Po, fiume che evoca immagini familiari e nello stesso tempo romantiche. Per motivi di lavoro, si trasferisce dapprima a Bologna e quindi ad Arezzo, dove tuttora vive. La prima mostra risale al 1972, con l’esposizione di un quadro ad olio alla “Prima Rassegna del Miniquadro” a San Lazzaro di Savena (BO), con il quale ottenne il primo premio “Entusiasmo per il futuro”.

Leggi tutto

Mauro Capitani

è nato a San Giovanni Valdarno (AR).
Dopo gli studi in Scenografia si laurea con una tesi in Storia dell’Arte e successivamente inizia un lungo periodo d’insegnamento. La sua continuità espositiva ha inizio dal 1970 ma la sua prima personale risale al 1967. Nel 1974 espone a Brisbane e Sidney, nella rassegna ufficiale “Arte Giovane Italiana ’74”. Nel 1978 Mino Maccari lo presenta in una personale a Roma. Nel 1986 lo scrittore e critico Ferdinando Donzelli, lo segnala quale artista di particolare interesse, nel Catalogo dell’Arte Moderna Italiana n. 22 “per la grande fantasia dell’opera e la sapiente cromia lirica dei suoi dipinti”.

Leggi tutto

Nino Pieri

Artista urbinate ha studiato presso l’Istituto Statale d’Arte “Scuola del Libro” di Urbino conseguendo, nel 1968, la specializzazione in Incisione litografica. Prosegue poi la sua formazione a Roma nell’Istituto Centrale del Restauro acquisendo il diploma per la Conservazione dei Beni Artistici. Come artista ha realizzato varie mostre personali in diverse città italiane: Urbino, Pisa, Volterra, Castel Raimondo, Macerata, Gubbio, Roma, ecc.

Leggi tutto

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, guardate le nostre Privacy Policy.

Sono consapevole dell'utilità dei Cookie e acconsento all'uso di essi

EU Cookie Directive Plugin Information